Il caso di LEONARDO LOVARI - Forum
Dibattito pubblico
Domenica, 04/12/2016, 09:03
Welcome Visitatore | RSS
 
Main Il caso di LEONARDO LOVARI - ForumRegistrationLogin
[ New messages · Members · Forum rules · Search · RSS ]
Page 1 of 11
Forum » PROBLEMI DELL'UNIONE EUROPEA » SEPARAZIONI DELLE COPPIE MISTE - AFFIDAMENTI/ADOZIONI INTERNAZIONALI » Il caso di LEONARDO LOVARI (Italia vs Latvia)
Il caso di LEONARDO LOVARI
dibattitopubblDate: Giovedì, 25/02/2010, 17:07 | Message # 1
Admin
Group: Amministratori
Messages: 781
Status: Offline
http://leonardolovari.blogspot.com/
 
dibattitopubblDate: Martedì, 30/03/2010, 23:23 | Message # 2
Admin
Group: Amministratori
Messages: 781
Status: Offline
http://leonardolovari.blogspot.com/2010/03/una-bambina-contesa-lovariflv.html (http://leonardolovari.blogspot.com/2010....lv.html )

(sul blog, sul link suindicato, può essere visionato un video)

Lovari nato a Subbiano (Arezzo) nel 1959 e residente a Montevarchi. Un passato da calciatore professionista, un presente da padre che lotta per il Leonardo riconoscimento dei propri diritti. La sua storia “pubblica” inizia nel maggio del 2008. La sua compagna, di nazionalità lituana, gli sottrae Maria, la figlia nata dalla loro unione, portandola lontano, nel proprio paese d’origine. Da allora Leonardo non ha mai smesso di combattere. Per sé che ha bisogno della sua bambina, per Maria che ha bisogno di suo padre. E non è mai riuscito ad alleviare la sofferenza dovuta al drammatico e ingiusto allontanamento di sua figlia.La sua lotta è anche per porre l’attenzione sul fenomeno di cui è rimasto vittima e che è un fenomeno più ampio di quello che si pensi. Molto spesso si parla infatti di madri cui sono stati rapiti i figli da parte di ex mariti o compagni, ma veramente scarsa è la conoscenza dello stesso dramma che colpisce i padri. In questo anno e mezzo Leonardo ha percorso ogni strada possibile per poter vedere riconosciuto quell’istituto, stabilito dalla legge italiana, che ha il nome di affidamento condiviso. Lo ha fatto rispettando sempre le regole, scegliendo dunque la via più difficile, e anche la più umiliante, mentre Maria disimparava la lingua italiana, diventando, dunque, sempre più difficile comunicare con lei e vedendola in rarissime occasioni. Lo ha fatto servendosi di tutti gli strumenti a sua disposizione. Sicuramente facilitato dal fatto di essere un personaggio noto e consapevole che a sua disposizione aveva strumenti come “social - media” che ha intelligentemente usato.

 
dibattitopubblDate: Martedì, 30/03/2010, 23:32 | Message # 3
Admin
Group: Amministratori
Messages: 781
Status: Offline
Una lettera di Leonardo Lovari al ministro Franco Frattini

Buonasera Sig. Ministro.

Le scrivo ancora questa lettera in quanto richiedo il Suo intervento,
per cercare mettere fine a una vicenda che coinvolge la mia persona,
ma in particolare una cittadina Italiana Maria Lovari di 4 anni che
oramai dopo quasi 2 anni manca dall'Italia sottratta illegalmente e con
la complicità evidente della Lituania , in quanto il padre
della mia ex convivente è stato noto personaggio politico e firmatario
di indipendenza di tale paese .

In particolare :

1) Ho l'affidamento esclusivo di mia figlia passato in giudicato.

2) Al momento il TM di Firenze ha sospeso la patria potestà alla madre.

3) E' in corso una procedura di esecuzione forzata del Decreto del TM
di Firenze osteggiata e boicottata in modo palese in Lituania.

4) La corrispondente Autorità Centrale Lituana agisce in modo
chiaramente fazioso e scorretto nei miei confronti.

5) E' stata completamente distrutta la conoscenza della lingua
Italiana per impedirmi di comunicare con Maria.

6) In quasi due anni sono stati particamenete nulli i contatti con mia figlia .

7) La madre si è rifiutata di far eseguire due visite Consolari, e,
nemmeno il competente organo per i minori Lituano ha dato risposta
all'Ambasciata Italiana a Vilnius.

8) Sono a carico due procedimenti penali con inserimento nel Sistema
Schengen della madre.

Ora le mie risorse economiche ed emotive si stanno esaurendo, e,chiedo il Suo intervento per porre finire a questa vicenda e tutelare gli interessi di una piccola bambina che è Cittadina Italiana, questo suo diritto va difeso contro chi cerca di cancellarlo.

Confidando nella sua sensibilità e comprensione colgo l'occasione per :

Salutarla distintamente.

Leonardo Paolo Lovari

 
MariaRosaDeHellagenDate: Mercoledì, 12/05/2010, 05:38 | Message # 4
Group: Amministratori
Messages: 459
Status: Offline
http://www.genitorisottratti.it/2010/05/bentornata-maria-la-bigenitorialita-ha.html

Bentornata Maria... la bigenitorialità ha vinto

Pubblicato da Redazione
Con Infinito onore, e enorme piacere, Vi annunciamo la fine di una triste storia durata anni!!
In questo momento la piccola Maria Lovari e il suo papà sono appena arrivati dalla Lituania con destinazione Milano.
Maria è rientrata in Italia dopo due anni di assenza dal nostro Paese. Affidata al padre e rapita dalla madre, un caso di sottrazione internazionale che ha fatto sudare lacrime e sangue a Leonardo Lovari papà di Maria. Un bel lavoro del Ministero presieduto dall On. Frattini e tanta pazienza nonchè fortuna (occorre davvero dirlo) perchè le sottrazioni internazionali di minori sono dei calvari per chiunque vi acceda contro la propria volontà, probabilmente l'incubo degli incubi e spesso con inutili risultati.

La nota vicenda riguardante la piccola Maria Lovari sottratta sta volgendo ad una conclusione forse inaspettata. La caparbietà nel voler, a tutti i costi, far rispettare un diritto alla Bigenitorialità di sua figlia è stato premiato.
Il successo è dovuto all'azione ""forte e sinergica" del nostro Governo e in particolare della Task Force interministeriale costituita ad hoc per i casi di sottrazione di minore all'estero. In aggiunta l'intervento ammirevole del Ministro dott. Frattini e del Sottosegretario dott. Mantica hanno permesso di convincere e far capire, tramite le corrispondenti Autorità Lituane, alla madre che forse era il momento di non ostacolare e concludere una difesa senza senso.
Siamo così arrivati ad un accordo, per amore verso Maria, con una Bigenitorialità responsabile per il bene superiore della piccola Maria Lovari.

Ne dà notizia l' Associazione Figli Liberi di Milano che ha l' onore di anticiparvi questa bellissima notizia!A Maria sarà donata una piccola bicicletta come segno di amicizia e come augurio di bentornata da tutta l' Italia.

Noi come associazione non possiamo che gioire dell'evento, anche se rimane una perplessità relativa a questa bambina, che, se da una parte ha avuto giustizia dall'altro vedrà i suoi genitori uno assai distante dall'altro, ed ora staremo a vedere quanto quella madre che si è macchiata di un reato, sarà in grado di essere presente pur nonostante la distanza chilometrica per dimostrarle che c'è...nonostante tutto.
Non può mancare un pensiero rivolto a quei bambini portati via a forza dalla nostra nazione e dai legittimi genitori da cui ancora oggi vivono lontani e a cui inviamo i nostri migliori auspici e un augurio enorme che possa quietarli e renderli sereni, ammesso che questo sia possibile nella speranza di potersi ricongiungere con i loro genitori italiani prima possibile.

 
MariaRosaDeHellagenDate: Lunedì, 24/05/2010, 00:33 | Message # 5
Group: Amministratori
Messages: 459
Status: Offline
 
Forum » PROBLEMI DELL'UNIONE EUROPEA » SEPARAZIONI DELLE COPPIE MISTE - AFFIDAMENTI/ADOZIONI INTERNAZIONALI » Il caso di LEONARDO LOVARI (Italia vs Latvia)
Page 1 of 11
Search:

Copyright MyCorp © 2016