Dibattito pubblico
Domenica, 25/06/2017, 18:46
Welcome Visitatore | RSS
 
Main FUNIONI E DOVERI DEI PUBBLICI MINISTERI - ForumRegistrationLogin
[ New messages · Members · Forum rules · Search · RSS ]
Page 1 of 11
Forum » MALAGIUSTIZIA IN ITALIA » DISCUTIAMO COSA BISOGNA CAMBIARE NELLE LEGGI PER RIPRISTINARE LA LEGALITà » FUNIONI E DOVERI DEI PUBBLICI MINISTERI ((problema sussistente a livello internazionale))
FUNIONI E DOVERI DEI PUBBLICI MINISTERI
dibattitopubblDate: Giovedì, 24/09/2009, 17:57 | Message # 1
Admin
Group: Amministratori
Messages: 782
Status: Offline
Inquadramento di tutti i reati e tutte le violazioni esistenti nel procedimento, sia in civile sia in penale, indipendentmente dalle richieste degli avvocati

C'è da prendere in considerazione che tante cause civili e amministrative si effetuano senza pubblico ministero, almeno in primo grado.

Molto spesso avvocati omettono di inquadrare per bene reati e indicare violazioni, ovviamente, in danno ai propri assistiti, persone offese dal reato o dai trattamenti ingiusti. Un'esempio famoso è la causa Scozzari/Giunta alla corte europea per diritti umani: vi ci sono stati reati di esercizio abusivo del mestiere da parte di assistenti sociali e rappresentanti della Caritas (hanno redatto atti i quali solo uno psichiatra abilitato poteva fare, esercitando abusivamente il mestiere di psichiatra) e violazioni di legge da parte dei giudici del tribunale per i minori di Firenze - l'avvocato-difensore ha omesso di specificare queste violazioni, come risultato non è stata alzata la questione di violazione dell'art. 6 della CEDU, in danno alle vittime dei reati e a tutta la società italiana.

Abbastanza spesso gli stessi pubblici ministeri inquadrono reati in maniera ingiusta, indicando l'articolo di un reato non compiuto sul posto di indicare l'articolo del reato veramente compiuto. Lo scopo di tale comportamento è, ovviamente, di procurare l'impunità al colpevole e/o di danneggiare una delle parti.

La legge prevede già che il pubblico ministero deve provvedere a stabilire la verità dei fatti, indagando sia nell'interesse dell'accusato sia nell'interesse del richiedente. Nel stabilire la verità dei fatti il pubblico ministero dovrebbe provvedere anche per la migliore tutela possibile di tutte le persone coinvolte:

1. Inquadrare tutti i reati, anche non querelati dal richiedente, evidenziare tutte le violazioni e comportamenti illeciti esistenti indipendentmente dalle richieste presentate dalle parti;
2. Provvedere con la querela per falso, calunnia, diffamazione, ingiuria, omissione e rifiuto di atti d'ufficio (o altro) quando tali comportamenti si evidenziano nell'arco del procedimento in qualsiasi sua fase;
3. Integrare le richieste delle parti quando ci sono lacune evidenti da parte degli avvocati in danno a loro assistiti;
4. Presentare le prove assunte personalmente, trascurate o omesse dalle parti.

 
Forum » MALAGIUSTIZIA IN ITALIA » DISCUTIAMO COSA BISOGNA CAMBIARE NELLE LEGGI PER RIPRISTINARE LA LEGALITà » FUNIONI E DOVERI DEI PUBBLICI MINISTERI ((problema sussistente a livello internazionale))
Page 1 of 11
Search:

Copyright MyCorp © 2017